Home > Bibliography > Bibliography (Italian) > Invenzioni, espropri, saccheggi: la “musica elettronica” è (...)

FABBRI, Franco

Invenzioni, espropri, saccheggi: la “musica elettronica” è anche popular

1998

lunedì 16 aprile 2007, di Rob Weale

Tutte le versioni di questo articolo: [English] [italiano]

L’autore propone una nuova visione che considera come popular music e musica elettroacustica mostrano stretti legami e interconnessioni. Tutta la musica oggi viene ascoltata attraverso altoparlanti e viene prodotta con l’uso dell’elettronica, molta musica non elettronica lo è se si considerano le tecniche per la sua produzione (ad esempio brani di Miles Davis con utilizzo di tagli dei nastri in posto produzione), molti centri di ricerca hanno subito una trasformazione dovuta all’utilizzo di macchine a larga produzione commerciale come i sintetizzatori, il MIDI… Per questo motivo le distinzioni risultano superate.

SPIP | | Mappa del sito | Monitorare l’attività del sito RSS 2.0